IMG_0633.jpg

Massimiliano Gessaroli Candidato Sindaco Cattolica
Alleanza Civica

simbolo_definitivo.png

Cattolica è dove viviamo,

Cattolica è la città che amiamo,

 

ed insieme a Voi vogliamo vederla crescere..

 

“ Insieme “ ripartiremo!​​

 
 

Dr. M. Gessaroli

 
 
  • Facebook Icona sociale

Il programma elettorale di ALLEANZA CIVICA si fonda e si è sviluppato sulla base dei colloqui intercorsi con le nostre comunità rappresentate dalle Associazioni di categoria, Comitati di quartiere, Associazioni sportive e volontariato, che diverranno e saranno gli interlocutori partner della attività della nostra Amministrazione.

 

Il programma amministrativo di ALLEANZA CIVICA si fonda su quattro principi portanti e prioritari che ne rappresentano l’identità stessa e la sostanza su cui è stato costruito il programma:

affidabilita'

Intesa come garanzia di fattibilità delle proposte espresse nel programma elettorale, per un comune senso di responsabilità nei confronti dei cittadini.

competenza

Intesa come espressione delle massime professionalità a supporto della attività amministrativa, nell’esclusivo interesse della crescita e dello sviluppo futuro della città.

condivisione

Intesa come partecipazione attiva, già da oggi manifestata nelle prime consultazioni, ma che dovrà essere una costante per tutta la durata della attività amministrativa.

trasparenza

Intesa come volontà nell’agire e promossa dalla Amministrazione in termini di accessibilità totale ad ogni tipo di informazioni riguardante l’organizzazione comunale e la gestione della stessa.

LA STRATEGIA VINCENTE PER CATTOLICA

 
 

NON SOLO INTENZIONI... MA PROMESSE REALIZZABILI!

 

decoro ed arredo urbano

(Strade, marciapiedi, piazze, alberature e giardini, illuminazione).

 

Riteniamo essi siano il miglior biglietto da visita per una città prioritariamente turistica, ma anche per la qualità della vita ed il benessere dei propri cittadini.

 

Intendiamo quindi sia prioritario investire in manutenzione, pulizia e riqualificazione delle strade e dei marciapiedi, adeguando gli stessi alle normative vigenti in materia di eliminazione delle barriere architettoniche per persone fragili e/o con disabilità.

 

Il degrado strutturale di strade e marciapiedi risulta estremamente diffuso in tutti i quartieri di Cattolica, ed il suo recupero non potrà essere realizzato contemporaneamente in tutti i distretti, ma dovrà essere previsto fin da subito e non negli ultimi anni della legislatura.

 

Quindi si pianificherà un crono programma esecutivo e complessivo in funzione di interventi di recupero in modo razionale e non con toppe qua e là.

 

Presteremo massima attenzione al mantenimento ed al potenziamento del verde pubblico (strade, piazze e parchi) inteso come cornice essenziale e rigenerante del vivere quotidiano.

 

A tal scopo si provvederà ad una revisione dei rapporti e contratti di servizi esterni di manutenzione, valutando la possibilità di creare una squadra di manutentori interna all’ Amministrazione Comunale.

 

Sarà inoltre nostra intenzione valutare e provvedere eventualmente ad una nuova gara d’appalto per la raccolta dei rifiuti urbani.

mobilita' e viabilita'

Diminuire la presenza di veicoli in circolazione è l’obiettivo prioritario di questa Amministrazione per una mobilità che in futuro guardi sempre più attentamente a veicoli meno inquinanti come l’elettrico, ed a una mobilità sostenibile attraverso piste ciclabili e pedonabili che possano meglio collegare i vari quartieri tra loro ed i punti sensibili della città (cimitero, ospedale, scuole, impianti sportivi).

 

Intendiamo quindi attivare tutte le azioni per in una logica di incentivi verso la trasformazione dell’attuale parco macchine sia pubblico che privato verso l’elettrico, ed in un contingentamento modulato di accesso alle zone turistiche nel periodo estivo, sia quantitativo che temporale.

 

La viabilità cittadina dovrà quindi essere ridisegnata nel rispetto delle diverse esigenze che la stagione estiva ed invernale presentano, avvalendoci di esperti e di nuove tecnologie del settore.

 

A questo scopo ridefiniremo l’accesso ed il parcheggio in alcune vie centrali al fine di limitare la moria di molte attività commerciali, ripristineremo la doppia viabilità in Via Del Prete e non per ultimo il doppio senso di marcia sul lungomare Rasi Spinelli.

 

A tal scopo ci attiveremo fin da subito per ottenere i permessi necessari per poter allargare il lungomare per ripristinare sia una vera ciclabile dal porto alle Navi attraverso via Carducci, che una analoga via pedonale associata alla ristrutturazione della passeggiata della spiaggia di ponente.

 

In questa logica dovrà essere rivisto il piano Spiaggia, già vecchio di anni, il quale regolamenta le opere e le infrastrutture di servizio delle stesse, sia per la parte demaniale comunale che per quella marittima.

piano parcheggi

I parcheggi vanno di pari passo con la viabilità e quindi intendiamo migliorarne  l’identificazione logistica e quantitativa dei posti ad oggi disponibili attraverso apposite  segnaletiche di riferimento.  

Mentre se per quanto riguarda i parcheggi di testata, maggiormente utilizzati nel periodo  estivo, siamo ben dotati nei punti nevralgici di ingresso nella città, diversamente siamo  assolutamente carenti di parcheggi di prossimità. 

In tal senso, anche ai fini di una migliore e ridotta viabilità, sarà prioritario avviare un attento  studio in merito alla individuazione di aree da adibire a nuovi parcheggi, indispensabili in zona  centrale a supporto di attività commerciali di vicinato, il cui numero nel centro storico si sta  sempre più riducendo. Saranno privilegiate aree centrali già in possesso della  Amministrazione (retro parcheggio del Comune, area ex scuole Filippini) ed aree limitrofe al  centro anche private (es. ex area OM – ex Area Adria Eventi) tali da diventare veri punti di  riferimento e di smistamento per la città in termini di sostegno alle attività economiche del  centro storico e commerciale di vicinato oltre che di rincalzo per la stagione turistica.

rigenerazione e riqualificazione urbana

Nel contesto della richiamata transizione ecologica, anche la rigenerazione e la riqualificazione urbana giocano un ruolo fondamentale.

 

Stop alla cementificazione !! Intendiamo quindi prioritario riqualificare l’esistente e non procedere a consumo di nuovo territorio in un’ottica ecosostenibile a salvaguardia dell’ambiente e del paesaggio.

 

A questo fine ci vedremo impegnati nel recupero di aree degradate (centro storico e periferia) e nello sviluppo di progetti rivolti alla creazione di nuovi spazi di interesse collettivo e di verde pubblico che dovranno consentire alla città di traghettarsi nel futuro e di certificarsi come meta turistica con una migliore qualità della vita.

 

Promuoveremo e sosterremo tutte quelle iniziative private che nel contesto del PUG andranno nella direzione di un rinnovamento funzionale e strutturale, anche accorpando immobili già esistenti, con vari tipi di premialità in particolar modo se comporteranno un aumento del verde cittadino.

 

Utilizzeremo questo concetto anche per le opere pubbliche e pertanto in particolare per le SCUOLE appronteremo immediati interventi di analisi della sicurezza delle varie sedi esistenti sia nella valutazione antisismica che infrastrutturale, oltre che nell’efficentamento energetico con particolare attenzione all’abbattimento delle barriere architettoniche.

 

La Scuola Repubblica verrà ricostruita nella sua sede con il massimo della ecosostenibilità per efficienza energetica e tecnologica, materiali e criteri costruttivi.

 

Crediamo che la Piazza della Repubblica, sulla quale sono necessari inderogabili interventi strutturali per il suo ripristino, possa essere ripensata anche nella sua funzione attualmente pressoché limitata solo all’esecuzione di megaconcerti, e quindi rivista la sua conformazione in un’ottica polifunzionale.

 

Il palco ed una piccola porzione antistante della piazza potrebbero rappresentare un teatro all’aperto sia per interventi musicali che culturali, ma di minore entità, riservando l’utilizzo della restante superficie con l’inserimento di adeguato ornamento arboreo, per altre funzioni di pubblica utilità più continuative, mentre i megaconcerti potrebbero trovare una localizzazione più consona nell’area delle Navi.

INTERVENTI STRUTTURALI

PROGETTO TURISMO

IL turismo rappresenta l’asset più importante per la città intorno al quale si muove l’intera economia cittadina (ricettività, commercio, ristorazione, servizi, artigianato).

 

E’ per questo che intendiamo quindi prioritario procedere alla realizzazione di un vero progetto turistico sia in termini di promozione che di offerta.

 

Il coinvolgimento delle categorie di settore sarà tassativo per mettere in campo azioni ed eventi che dovranno sostenere la presenza turistica non solo nei mesi estivi ma anche fuori stagione al fine di una maggiore destagionalizzazione.

 

La cultura del nostro territorio e del nostro entroterra diventeranno cornice essenziale per una nuova promozione di proposta turistica che dovrà vederci attivi e propositivi tutto l’anno, così come giocherà un ruolo fondamentale la collaborazione con le Società Sportive per promuovere grandi eventi con importanti ricadute turistiche, anche in particolare fuori stagione.

 

Intendiamo inoltre predisporci per una estensione della vera stagione balneare, che oggi si svolge fondamentalmente in poco più di 2 mesi e principalmente per un turismo nazionale.

 

Ci attiveremo di conseguenza per una forte promozione verso i paesi nordici, nostri principali fornitori di turisti nella bassa stagione per tanti anni, ed anche verso paesi dell’est, non più considerabili “poveri”.

 

Per questo riteniamo che la tassa di soggiorno debba essere in buona parte un volano prioritario di investimento in questo settore.

 

Non per ultimo promuoveremo la riqualificazione alberghiera e la nostra ricettività attraverso incentivi e premialità edilizie al fine di raggiungere i più alti standard di efficienza e qualità dei servizi.

 

Attività prioritaria sarà anche programmare un intervento atteso da tempo sullo stato delle scogliere, oramai a ridosso della battigia e che ne impedisce la corretta protezione dalle mareggiate ed il giusto ricambio di acqua all’interno per la fruibilità di questo spazio per la balneazione.

OSPEDALE CERVESI

Grande attenzione al mantenimento e potenziamento delle attività attualmente presenti nell’Ospedale ed in particolare del Pronto Intervento, anche con l’implementazione della telemedicina.

 

Richiesta di ampliamento in senso qualitativo e quantitativo della specialistica ambulatoriale.

 

Partecipazione assieme all’AUSL alla riorganizzazione della medicina territoriale

RAZIONALIZZAZIONE E RIORGANIZZAZIONE DELLA MACCHINA COMUNALE

Una buona amministrazione non può essere tale se non supportata adeguatamente dai propri uffici.

 

 

E’ nostro intendimento procedere ad una riorganizzazione della macchina comunale intesa come valorizzazione del personale, redistribuzione delle deleghe dirigenziali e snellimento dei servizi al cittadino.

 

 

Gli uffici comunali come mezzo di interlocuzione ma soprattutto di efficienza e di trasparenza per quel fine ultimo che noi riteniamo essenziale e vitale: “ il rapporto con i cittadini “

SPORT

(gioco, aggregazione, agonismo, tempo libero,salute)

 

Per i piccoli bambini lo sport è fondamentalmente gioco, ma la attività motoria è anche propedeutica ad una crescita fisica armonica di un bambino, e può essere utile per limitare l’obesità infantile, dilagante anche nel nostro paese.

 

Questo significa quindi grande attenzione all’educazione ed alla promozione dello sport nelle scuole.

Essendo lo sport un elemento di aggregazione sociale e culturale riteniamo essenziale valorizzare e adibire spazi all’aperto per la realizzazione di campi da basket, pallavolo o calcetto per i nostri giovani, tali da diventare veri punti di riferimento e di ritrovo, anche senza una chiara vocazione agonistica.

 

Diversamente sarà data grande implementazione e supporto promozionale e logistico alle Società Sportive per le loro attività specifiche, ma anche per la valorizzazione di eventi e meeting sportivi di alto livello con potenziale ricaduta promozionale turistica per tutto l’anno, e per l’educazione indiretta di tanti giovani all’ossequio delle regole nel rispetto degli altri, caratteristiche molto in disuso al giorno d’oggi.

 

Lo sport è salute per tutte le età e quindi deve essere promosso in modo culturale ed anche supportato da agevolazioni economiche alle pratiche sportive.

 

Indispensabile sarà il ripristino dell’Ufficio dello Sport per supportare le Società Sportive nelle loro attività promozionali burocratiche ed economiche (ricerca finanziamenti) e per dare ai cittadini tutte le possibili informazioni relative alle attività programmate e svolte sul territorio.

POLIZIA LOCALE

La nostra polizia locale dovrà intendersi come rinnovato elemento di monitoraggio del territorio e per questo crediamo necessaria una maggiore presenza fisica sulle strade ai fini di una migliore pianificazione del traffico, in particolar modo nei giorni di arrivi e partenze della stagione turistica, ma anche per una attiva presenza nei quartieri in qualità di deterrente per una maggiore sicurezza dei cittadini.

SOCIALE E LAVORO

Il lavoro contribuisce alla formazione di una società e di una comunità che trova nella solidarietà, nell’equità e nell’inclusione i suoi principi di civiltà e rispetto reciproco.

 

Quindi il lavoro è per ognuno di noi prioritario non solo come elemento di sussistenza ma anche di identità sociale, ed è per questo che incentiveremo il lavoro giovanile attraverso fondi ed agevolazioni fiscali per la creazione di nuove imprese e nuove start-up.

 

Particolare attenzione verrà riservata alle imprese in difficoltà (attività commerciali, negozi, ecc.) con le quali attiveremo un attento confronto nella la ricerca di soluzioni che attraverso forme di agevolazioni quali sgravi fiscali, posticipazione tributi e non ultima maggiore disponibilità di accesso al credito, dovranno sostenere e rilanciare le attività stesse .

 

Per il Sociale riteniamo importante rafforzare lo sportello comunale che dovrà funzionare come efficiente punto di raccolta e di ascolto verso quelle famiglie maggiormente in difficoltà, ed attivarsi per la fruizione delle stesse di un sostegno economico, lavorativo e sanitario se necessario.

PORTO E MARINERIA

Sebbene il porto di Cattolica sia un porto regionale, non appare ricevere adeguati finanziamenti come altri porti della Regione, fondi che fondamentalmente vengono utilizzati per i continui dragaggi resi necessari nel porto canale a causa della continua diminuzione del fondale, creando importanti disagi e perdite di giornate di lavoro sia per la marineria che per i cantieri nautici.

 

Siccome le cause sono da tempo ben note, noi intendiamo risolvere tale problema mediante la costruzione di un piccolo molo di ponente per limitare l’insabbiamento dell’ingresso del porto oltre alla costruzione di 2 vasche di laminazione lungo il decorso del torrente Taviolo, affluente del Tavollo e una lungo lo stesso Tavollo atti a ridurre l’apporto e la sedimentazione del limo nel canale.

 

Allo stesso tempo , proporremo la creazione di un consorzio con Porto Verde ed il Porto di Vallugola per l’acquisto e la gestione continuativa a rotazione di una piccola draga per un mantenimento costante dei fondali portuali e che a Cattolica servirebbe anche per i dragaggi del Ventena, oltre alla già citata attività prevista sulle scogliere.

 

Contestualmente siamo estremamente vicini e saremo a sostegno dei nostri pescatori ed alle attività ittiche a difesa dalle regole farraginose ed inique della UE, che porteranno alla perdita di innumerevoli posti di lavoro

SICUREZZA

Sicurezza intesa come contrasto allo sballo dei giovanissimi da droga e alcool attraverso una migliore educazione scolastica ed una maggiore integrazione in associazioni culturali e sportive, che possano produrre momenti di aggregazione e nel contempo anche di accettazione di regole condivise.

Inoltre la sicurezza sarà intesa come un maggior controllo del territorio, in particolar modo in aree più degradate della città a rischio per l’incolumità delle persone e dedite a spaccio a cielo aperto.

In questo senso andrà rivalutata anche la possibile creazione della seconda uscita a monte della stazione che potrebbe far ulteriormente degenerare quel territorio.

CROCE ROSSA ITALIANA E VV.FF.

Localizzazione di un’idonea sede definitiva per il mantenimento della Croce Rossa Italiana (CRI) e di tutte le sue attività a Cattolica.

 

Si valuterà attentamente la possibilità di creazione di un polo unico per VV.FF., Croce Rossa e Protezione Civile quali attività operative coordinate e che devono essere logisticamente in posizione corretta sul territorio

RECUPERO PATRIMONIO STORICO CULTURALE CATTOLICA

La città di Cattolica, benchè nata ufficialmente nel 1271, era già terra di insediamenti umani dall’età del bronzo e successivamente dei Romani, dei quali sono stati repertati numerosi ritrovamenti sia nella zona VGS che nel centro cittadino.

 

Dal 1271 in poi la vita di Cattolica si sviluppò per vari secoli lungo la via Flaminia e l’economia locale era fondamentalmente di tipo agricolo lungo il territorio del Rio Vivare.

 

Contestualmente agli anni della creazione del porto, che era stato per lungo periodo inibito, si sviluppava la marineria di Cattolica con importanti cantieri navali e maestri d’ascia conosciuti lungo tutto l’Adriatico e di cui rimangono ancora nostre splendide imbarcazioni nel museo navale di Cesenatico.

 

Sarà quindi importante investire sul recupero storico-culturale (museo, mostre fotografiche, etc), ma anche dove possibile di tipo strutturale per il recupero di opere testimoni della nostra cultura e delle nostre origini, di tutto quello che rappresenta chi siamo e da dove veniamo

INTERVENTI PROGETTUALI

 
 
 
costa-cattolica-1_edited.jpg

CHI E' MASSIMILIANO GESSAROLI?

 
IMG_0629.jpg

PROFONDE RADICI CATTOLICHINE

 

E' nato a  Cattolica il 26 ottobre 1953 ed è sposato con Patrizia da 46 anni, con un figlio, Enrico, architetto a New York, sposato con una ragazza giapponese e con due splendidi nipoti.
Viste le sue origini con 2 nonni, famosi marinai di Cattolica, ha nel suo DNA la profonda vicinanza al mare ed ai marinai.


Allo stesso tempo ha dalla sua parte una grande conoscenza della realtà turistica di Cattolica, avendo collaborato per anni, prima della laurea in medicina, con il padre, ideatore e gestore, prima del Dancing Esedra e poi del famosissimo Moulin Rouge.

CURRICULUM PROFESSIONALE

 

Medico-Chirurgo dal 1979

Specializzato  in Chirurgia Vascolare e in Chirurgia Generale.

 

Dottore di Ricerca in Chirurgia Toraco Cardio Vascolare.

 

Professore a contratto, prima nelle Scuole di Specializzazione di Chirurgia Vascolare e di Chirurgia Generale e poi nel Corso di Laurea in Infermieristica dell’ Universita’ di Bologna sino al 2020.


Ha frequentato il Dipartimento di Chirurgia del Baylor College of Medecine nel Methodist Hospital di Houston (Texas).


Ha lavorato presso la Cattedra di Chirurgia Vascolare  del Policlinico Universitario di Bologna svolgendo attivita’ clinica, di ricerca e di didattica a tempo pieno.  


Primario del Reparto di Chirurgia Vascolare dell’ Ospedale di Rimini dal 2000 al 2020.


Relatore o moderatore di innumerevoli congressi  e corsi di aggiornamento nazionali ed internazionali.


Ha acquisito capacita’ tecnico-organizzative attraverso la partecipazione ai corsi dell’Istituto Europeo Management Socio-Sanitario e la  Scuola di Direzione Aziendale dell’ Universita’ L. Bocconi.

Consigliere Comunale e Presidente della 2° Commissione Consigliare “Territorio e Ambiente “ (Urbanistica) del Comune di Cattolica dal 2016 al 2021.
 

assieme a mio padre.jpg
da Montefiore
da Montefiore
press to zoom
Colombo Prioli nonno materno
Colombo Prioli nonno materno
press to zoom
Enrico Gessaroli nonno paterno
Enrico Gessaroli nonno paterno
press to zoom
Amore per il Mare
Amore per il Mare
press to zoom
I miei nipoti
I miei nipoti
press to zoom
press to zoom
La vela di mio nonno
La vela di mio nonno
press to zoom
Mio figlio Enrico con moglie Emy
Mio figlio Enrico con moglie Emy
press to zoom
Il mio amico per la pelle
Il mio amico per la pelle
press to zoom

DIETRO AD OGNI GRANDE SINDACO...

cattolica-spiaggia_edited_edited.jpg
1 -AMADUCCI  MANLIO.jpg

AMADUCCI  MANLIO

Diploma di di perito tecnico industriale in  Radioelettronica nel 1969.
4 anni Customer Engineer in IBM.
Dal 1976 inprenditore in TELENAUTICA per vendita ed assistenza nautica.
Dal 1998 fornitore e poi partner tecnico del GRUPPO FERRETTI, fino al 2012
Fondatore di E-Nav srl nel 2008 nel settore elettronica e telecomunicazioni in ambito navale.
Presidente CNA Cattolica – San Giovanni per due mandati sino a tutto il 2020

2 -MASIA    LALLY.jpg

MASIA  VENERINA
( LALLY )

Nata a Montefiore Conca (RN) il 10/12/55

Diploma di maestro d’arte insegnante nel 1979


Proprietaria di un salone di parrucchiere da 43 anni


Insegnante maestra d’arte, docente formazione giovani.


Da alcuni anni scrittrice di romanzi

3 -FRANCA RICCARDO.jpg

FRANCA  RICCARDO

Nato a Pesaro il 17/11/55


Diploma di Perito Chimico Industriale nel 1975


Frequenza studi universitari Facolta’ di Farmacia dell’Universita’ di Urbino.


Manager, Dirigente del settore vendite di una multinazionale farmaceutica.

4 -HADRA SALOWA.JPG

HADRA  SALOWA

Nata in Marocco il 14/11/93 e da 4 anni cittadina italiana.


Ha frequentato l’Istituto Superiore di Grafica e Stampa di Rimini.
Ha lavorato come stagionale in un Hotel 4 stelle di Rimini.
Successivamente barista presso il circolo ARCI di Cattolica e dopo poco tempo ne e’ diventata il gestore e dove attualmente lavora.

 
 

FOLLOW CHRISTINA ON SOCIAL MEDIA

  • Facebook
  • Twitter
  • Instagram
cattolica-spiaggia_edited_edited.jpg
5 -VANNI BRUNO FRANCO-NINO.jpg

VANNI BRUNO FRANCO
( NINO )

Nato in Austria, il 23/05/55


Diploma liceo scientifico nel 1973


Figlio di albergatori cattolichini ,e da sempre mi impegno con tanta passione ad accogliere ed ospitare i turisti di Cattolica.


Consigliere Comunale nel Gruppo M5S dal 2016 all’inizio del 2021 e successivamente passato al Gruppo Misto

6 -GARAVELLI DONATELLA.jpg

GARAVELLI DONATELLA

Nata a Morciano di Romagna , il 20/02/63

Ha lavorato come OTA dal 1990 al 1994 presso ASL di Rimini, successivamente come OSS fino al 2002 e quindi consegui il diploma: "Attività Sociale - Indirizzo Specializzato per Dirigente di Comunità.

Ha lavorato per 22 anni come OSS nel reparto di Chirurgia Vascolare dell'ospedale di Rimini e successivamente da 2 anni sta lavorando presso il reparto di medicina dell'Ospedale di Cattolica come OSS con compiti amministrativi

7 -COLLETTA SAVERIO.jpg

COLLETTA SAVERIO

Nato a Napoli, il 17/04/73

 

Diploma di geometra nel 1992.

Dopo il diploma intrapreso carriera di Tecnico di Cantiere, Contabile, Disegnatore CAD, occupandosi anche di accatastamenti e frazionamenti per uno studio associato di Napoli.

Trasferito a Cattolica nel 1995 ed attualmente lavora come Libero Professionista nella redazione di pratiche per Ecobonus al 110, L.10 e come responsabile di cantiere per impianti fotovoltaici.

8 -VALENTINI FABIA.JPG

VALENTINI FABIA

Nata a Rimini, il 15/03/56


Diplomata infermiera Professionale nel 1975 e ha lavorato sino al 2001 presso l’Ospedale di Cattolica,

 

Dopodiche’ passata all’Assistenza Domiciliare di Riccione fino al 2019

cattolica-spiaggia_edited_edited.jpg
10 -BUZZOLO FLAVIA.JPG

BUZZOLO  FLAVIA 

NATA A Palmanova /UD), il 29/10/51

Diplomata in Ragioneria dal 1970

 

e dapprima ha lavorato come segretaria alla Societa’ Portoverde di Misano Adriatico

 

e dal 1976 e’ co-imprenditrice col marito nella gestione di societa’ di materiale elettronico e per le telecomunicazioni nautiche.

11 -ARDUINI  MASSIMO.jpg

ARDUINI  MASSIMO

NATO A Pesaro il 28/05/52

Diploma di ragioniere nel 1974 ed iniziato lavoro all’interno di banca Credito Romagnolo.
Ma nei momenti liberi aiutava la famiglia nella conduzione del ristorante LA Lampara di Cattolica.

Nel 1986 lasciava il lavoro in banca per dedicarsi esclusivamente al lavoro di ristoratore.

Contemporaneamente pero’ veniva chiamato a far parte del Consiglio di amministrazione di altro istituto di credito BCC di Gradara fino al 2017, anno in cui andava in pensione.

12 -BARILARI SIMONETTA.jpg

BARILARI SIMONETTA

Nata a Cattolica il 05/01/59

 

Diplomata nel 1972 

Istituto Alberghiero.

Ha lavorato come Stagionale per 4 anni nel settore alberghiero e successivamente come Commessa

13 -DENICOLO' GIANMARIA.jpg

DENICOLO’ GIANMARIA

Nato a Cattolica, il 09/11/47

Diploma di Liceo Scientifico nel 1966.


E’ stato giornalista pubblicista e ha collaborato per diversi anni con la Gazzetta di Rimini e il Messaggero.


Consigliere Comunale di Cattolica dal 1980 al 1995.


Fin da piccolo sempre interessato alla storia antica, la numismatica ed in particolare alla storia locale con la scrittura di un libro “STORAI E STORIE DELLA CATTOLICA”.

cattolica-spiaggia_edited_edited.jpg
14 -VESPA LORENZO.jpg

VESPA
LORENZO

Nato a Cattolica, il 22/05/87

Diploma di Geometra dal 2006 e lavora da 10 anni in una Ditta di infissi.

CERNI ALFIO.jpg

CERNI
ALFIO

Nato a Cattolica, il 19/02/52

Laurea in Medicina Veterinaria nel 1979,

 

specializzato in malattie ed ispezione dei prodotti della pesca per il consumo umano,


E’ stato Dirigente Veterinario all’ USL di Rimini con mansioni di ispezione e controllo dei prodotti di origine animale.

15 -CARDINALE RAFFAELE.jpg

CARDINALE
RAFFAELE

Nato a Cattolica , il 25/10/87

Diploma all’abilitazione  all’esercizio della professione di ottico dal 2012

Per 5 anni ha lavorato in una grande catena europea di occhiali dove ha ricoperto il ruolo di responsabile del laboratorio.

Successivamente  dal 2013 gestisce come collaboratore/socio, un negozio di Ottica

Dal 2013 e’ un Volontario della Protezione Civile  con interventi  in molte parti d’Italia

9 -OTTAVIANI GABRIELE.JPG

OTTAVIANI
GABRIELE

Nato a San Giovanni in Marignano, il 18/03/64

Diploma di Odontotecnico nel 1983 a Pesaro

Master in Marketing e Finanza nel 2002 a Firenze

Diploma Dirigente di Struttura  2007  Istituto Alberti Rimini

Libero professionista  Consulente Aziendale  che si occupa di finanza Pubblica Europea, Statale e Regionale

C'è UNA GRANDE SQUADRA!